CURRICULUM VITAE

PERCORSO FORMATIVO E PROFESSIONALE

Mi sono laureata nel 1977 con lode in Medicina e Chirurgia all’Università Federico II  ( II Policlinico ) di Napoli, con una  tesi, mi piace ricordarlo, su “ Dinamiche di un piccolo gruppo teatrale di pazienti ricoverato nel reparto della Clinica Psichiatrica “ , relatore prof.Tonino D’Errico. L’intento era quello di leggere le dinamiche di rapporto individuo-gruppo-istituzione, secondo il modello dei contenitori gruppali utilizzando un testo teatrale e introducendo la tecnica dello psicodramma. La tesi prendeva spunto dai miei interessi che si sviluppavano negli ultimi tre anni del corso di laurea, mentre svolgevo il tirocinio, presso la cattedra di Psichiatria della Facoltà, reparto che impostava sulla gruppalità il suo lavoro. Intanto dal 1974 al 1977 facevo esperienza personale del gruppo con la prof.ssa Maria Vittoria Turra e dal 1977 ho iniziato a Roma la mia prima analisi di gruppo per mia formazione con il prof.  C. Neri.

Mi sono specializzata tre anni dopo in Psichiatria con lode presso lo stesso Policlinico.

Nel frattempo dal 1977, dopo la laurea, ho iniziato a frequentare come volontaria il reparto dell’ Ospedale psichiatrico L. Bianchi di Napoli , di cui il prof. Guelfo Margherita ne era primario. Questo reparto aveva come espansione territoriale il quartiere della Sanità . In questo periodo ho continuato a formarmi e a ricercare sul gruppo attraverso l’esperienza di lavoro che se ne faceva in reparto, anche  questo impiantato sul modello di lavoro dei contenitori gruppali concentrici.

Dal 1980 per alcuni anni ho partecipato ai gruppi  di studio-ricerca  sugli “ Stati psicotici della mente” tenuti dalla dott.ssa C. De Toffoli e sul “Campo Istituzionale” tenuti dal  dott. A. Correale  presso il Pollaiolo.

 A quest’epoca ho condotto per anni gruppi con pazienti psicotici e gruppi con infermieri. Il mio lavoro ha sempre avuto un’attenzione alle dinamiche delle istituzioni, al contesto societario, nonché a quello specifico del quartiere, anch’esso inteso come contenitore gruppale allargato, a cui il mio intervento, come quello dell’ equipe era  rivolto. Quindi svolgevo anche supervisioni istituzionali.

Nel 1980, all’epoca del terremoto in Irpinia, sono stata incaricata dalla Provincia di Napoli a lavorare nell’area territoriale di Lioni. Ho fatto esperienza sul campo per la strutturazione attraverso il modello gruppale, di un setting di intervento psicologico sulle aree terremotate.

Dal 1980 al 1990 ho lavorato prima come assistente e poi come aiuto  con funzione di primario-dirigente, in ospedale psichiatrico e sul territorio Stella e San Carlo all’Arena, poi in quello del quartiere San Ferdinando in consultorio di salute mentale , in cui collaboravo al progetto del Comune di Napoli per le scuole e per l’adolescenza.  

 Nel 1980 ho iniziato la mia prima analisi personale con il prof. Paolo Perrotti, inserita nella formazione di training della S.P.I. ( Società Psicoanalitica Italiana Freudiana ) e dal terzo anno di analisi ho avuto accesso ai seminari del training ed all’avvio di analisi individuali in supervisione. Ho fatto le mie supervisioni di training per sette anni con il prof. Francesco Corrao, con cui contemporaneamente per tre anni ho fatto la supervisione di un gruppo da me condotto  e per quattro anni ho fatto la supervisione  con la prof.ssa Lidia Pallier per il secondo anno di associatura. Nello stesso periodo per mio interesse ho avuto per tre anni una supervisione di casi individuali con i  prof. Giulio Cesare Soavi e Roberto Tagliacozzo. 

Nel 1990 mi sono associata alla S.P.I. ed alla I.P.A. ( Società Internazionale di Psicoanalisi ). Durante il periodo di training,svoltosi interamente a Roma, ho frequentato spesso incontri  realizzati dal Pollaiolo e dallo Spazio continuando nel mio interesse per i gruppi e sono stata socia dall’anno 1985 al 1991 del Pollaiolo.Dal 1984 ad oggi a Napoli ho lavorato e lavoro privatamente come psicoanalista di adulti utilizzando il modello Freudiano, implementato per alcune aree dal modello Kleiniano e Bioniano.

Nel 1996 si è avviata la mia seconda analisi, con la prof.ssa  Maria Peluso, didatta A.I.P.P.I. legata al Tavistock Clinic di Londra ed ho iniziato , negli anni successivi, ad integrare la mia attività di analista di adulti con quella di analista individuale di bambini, con supervisione della prof.ssa  Margaret Rustin, didatta responsabile del Tavistock Clinic di Londra, e la supervisione del prof. Genevieve Haag , membro della Società Psicoanalitica di Parigi, al Gerpen, di cui seguo le attività.

Nel 2000  ha preso avvio la mia seconda esperienza di gruppo, fatta con il prof.Alessandro Bruni  nell’idea di avviare a Napoli la costituzione di una sezione legata alla scuola Nazionale dell’ I.I.P.G.  ( Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo ). Dal 2001 conduco in privato piccoli gruppi bioniani con funzione di formazione o terapeutica. Dal 2003 sono coordinatrice per il C.N.P. ( Centro Napoletano di Psicoanalisi ) di un gruppo di studio su “ Arte e psicoanalisi “ con specifica interesse per il cinema e l’arte.

Nell’ottobre 2005, giornata di incontro sul tema della guerra all’ Istituto Grenoble per il C.N.P. con intervista al regista Martone per il suo film “ Teatri di guerra “ con una attenzione alla gruppalità e al trauma. Nel 2005 avvio all’interno del centro di consultazione del C.N.P. una sezione riservata ai gruppi, rivolta alla città con lo scopo primario di avviare aree di ricerca tematica ( come la guerra, le altre culture, l’immigrazione, l’integrazione , etc, ).

Nel 2005 corso di specializzazione alla S.P.I. per la età evolutiva.

Nel 2005 partecipazione alla redazione della rivista on-line della S.P.I. sul tema “ cinema e psicoanalisi “ con vertice alla gruppalità – pubblicazione on-line sul sito www.spiweb.it .

Nel 2005 professore a contratto per l’insegnamento della dinamica di gruppo presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica del II Policlinico “Federico II di Napoli” il cui direttore è il prof. Paolo Valerio.

Nel 2006 partecipazione al progetto Chance per le scuole del Comune di Napoli in cooperazione con l’Università degli Studi di Napoli cattedra di Psicologia.

Nel 2006 docenza presso la Scuola di Mediazione Familiare per la dinamica di gruppo nelle conflittualità presso la Psicologia Clinica del II Policlinico.

Nel 2006 fondatrice del C.R.P.G.  ( Centro Ricerche Psicoanalitiche di Gruppo ) di Napoli  e consigliere per la rivista “Koinos” per la sezione napoletana dell’ I.I.P.G. e coordinatrice dei gruppi di formazione.

Nel 2006 membro nazionale intercentri per il Centro Napoletano di Psicanalisi per la Società Psicoanalitica Italiana ed appartenente al comitato organizzatore S.P.I. e I.I.P.G. del “ Convegno Internazionale su Bion 2008 “ che si è tenuto a Roma nel gennaio-febbraio 2008 sul tema dei piccoli gruppi di formazione.

Nel 2007 conduttrice per la S.P.I. di gruppi di studio di disturbi psico-somatici in adolescenza.

Nel 2008  Seminario a Serra di Cassano ( Napoli ) sulla formazione e sulle tematiche adolescenziali.

Dal 2008 partecipo al dibattito ed agli incontri del Forum sull’adolescenza coordinato dalla prof.ssa Anna Niccolò.

Dal 2010 sono Ordinaria con funzioni di formazione della S.P.I. ( Società Psicoanalitica Italiana )

Dal 2010 partecipo ai seminari del training della S.P.I. per l’area bambini adolescenti coordinata dalle prof.sse  Carla Busato, Tonia Cancrini e Maria Adelaide Lupinacci nonché dal prof. Vincenzo Bonaminio.

Dal 2012 partecipo alla ricerca sull’area della psicosomatica con il gruppo della associazione Synaptica per l’ applicazione del metodo della   Patobiografia per l’intervento clinico per le malattie psicosomatiche e per i pazienti affetti da malattie organiche. 

Ho prodotto molte pubblicazioni scientifiche in consessi congressuali e su riviste di competenza psicoanalitica.

Share by: